Foie Gras e Le Dogana

Unione Europea: merci come il foie gras circolano liberamente e non ci sono controlli doganali o tasse.

I DOM-COM (dipartimenti e comunità francesi d'oltremare) applicano spesso una cosiddetta tassa marittima.

Regno Unito, Hong Kong ed Emirati Arabi Uniti dichiarano formalmente di non applicare tasse sui pacchi.

Al di fuori dell'Unione Europea, potrebbero essere applicate tasse doganali e IVA, ad eccezione del fatto che non sono previste tasse sul foie gras al di sotto di determinati importi nei seguenti paesi:

Stati Uniti: nessuna tassa sul foie gras per ordini inferiori a 800 USD. Da luglio 2020 è nuovamente possibile spedire il foie gras in California.

Canada: applica dazi doganali pari a circa il 25% dell'importo del tuo ordine. Questi vengono raccolti direttamente da FedEx.

Svizzera: nessuna tassa inferiore a 200 CHF

Australia: nessuna tassa inferiore a 1000 AUD.

Nuova Zelanda: nessuna tassa inferiore a 400 NZD.

Thailandia nessuna tassa inferiore a 40.000 THB

Singapore: nessuna tassa inferiore a 400 SGD

Russia: nessuna tassa inferiore a 200 EUR

Questo elenco non è esaustivo. Troverai informazioni attendibili sui siti doganali di ogni Paese (ad esempio per gli Stati Uniti) e sul sito dell'Associazione dei Corrieri Espressi Globali (GEA: Global Express Association).

Per ottenere le aliquote dei dazi e delle tasse, puoi rivolgerti alle autorità doganali del tuo Paese o consultare utilmente il Market Access Database (digita il nome del tuo Paese e il codice doganale del foie gras n°160220).

Quando applicabili, Foie Gras Gourmet non copre le spese doganali (tasse, IVA). Gli oneri doganali rimarranno a carico del destinatario.

Se hai dubbi chiedi a info[@]foiegrasgourmet.com e saremo felici di aiutarti.